Consegna con Corriere espresso in 48 ore
Spedizione gratuita per ordini sopra i 100 €
Consegna con Corriere espresso in 48 ore
Spedizione gratuita per ordini sopra i 100 €

Costumi da bagno bambino, moda estate 2020

Costumi-da-mare-bambino

Per nuotare e giocare sulla spiaggia i bambini hanno bisogno di un costume da bagno che permetta loro di muoversi liberamente e non provochi alcuna irritazione a contatto con la pelle.

La moda mare bambino per l’estate 2020 propone diverse fantasie e diversi tessuti tra cui scegliere. Ecco quali sono le proposte del Cucciolo, seguendo i trend del momento e senza dimenticare comfort e qualità dei materiali.

Costumi da bagno da bambino, le tendenze per l’estate 2020

Materiali, fantasie e vestibilità: trovare il giusto costume, che si adatti alle diverse esigenze di un bambino, è una questione che ogni estate si pone ai genitori.

Il primo passo è scegliere la tipologia di costume.

Per i bambini solitamente si prediligono i classici boxer, estremamente comodi e versatili sia nella versione più lunga sia in quella più corta.

Il bermuda si conferma la prima tendenza della moda mare da bambino di quest’anno, anche perché si presta a essere trasformato in uno shorts cui abbinare t-shirt o polo, comodo per spostarsi dalla spiaggia alla sala da pranzo dell’hotel senza passare a cambiarsi.

Anche per l’estate 2020 però gli slip restano in auge, in particolare per i più piccoli e all’insegna di stampe cartoon e colori vivaci.

E per i genitori più apprensivi alcuni brand di moda hanno incorporato il salvagente direttamente al costume: sono modelli che impiegano più tempo ad asciugare e possono ostacolare maggiormente il bambino nei movimenti, ma sono capaci di garantire la massima sicurezza in acqua.

Che si tratti di boxer o di slip, in ogni caso, la linea mini-me resta protagonista del beachwear kids. Proprio i costumi da mare sono stati tra i primi capi di abbigliamento da adulti a essere interpretati in una speculare versione mini, e in particolare quelli da uomo, dato il loro taglio estremamente semplice e lineare.

Questa estate, dunque, via libera a outfit coordinati padre e figlio.

Fantasie e materiali dei costumi da mare per bambino

Le microfantasie si prestano soprattutto al modello pantaloncino, che avendo una superficie più ampia di tessuto consente di apprezzarne maggiormente i disegni. L’ispirazione è data dalle stampe Liberty London e i soggetti sono i più disparati: stelle marine, pesci, onde, e persino le vespe colorano i costumi da bambino.

In alternativa, dominano le stampe tropical, in cui i colori accesi dell’estate si alternano a tonalità più tenui e pastello, e il camouflage, che dalle passerelle della primavera-estate si estende anche alla moda mare.

Se invece preferisci la tinta unita, a dominare nel beachwear kids dell’estate 2020 sono i contrasti: il blu Pantone, colore dell’anno, si affianca spesso al rosso e a un brand logo più scuro, oppure il giallo viene accostato al verde fluo. Costumi dalle tinte vivaci, quindi, ma senza esagerare.

Per quanto riguarda i materiali, i più diffusi per i costumi da bambino sono due fibre sintetiche, Poliestere e Lycra.

Il primo ha il pregio di garantire un maggiore comfort a contatto con la pelle, avere una buona resistenza all’abrasione e all’usura e un basso coefficiente di assorbimento dei liquidi, determinando così tempi rapidi di asciugatura.

La Lycra, invece, ha la capacità di allungarsi fino a 7 volte rispetto il normale grazie all’alternanza di segmenti rigidi ed elastici, ma senza perdere le dimensioni originali, mantiene la vestibilità nel tempo e aderisce perfettamente al corpo senza intralciare i movimenti.

Sempre maggiore è però l’attenzione verso tessuti alternativi, che possano adattarsi a ogni tipo di pelle e in alcuni casi sono in grado di offrire anche una protezione dai raggi UV. Il Tencel® e il Biophyl, ad esempio, sono fibre vegetali derivate rispettivamente dalla cellulosa di eucalipto e dal saccarosio di mais, e stanno prendendo piede come tessuti naturali in particolare per i costumi della linea kids, che entrano in contatto con la pelle più delicata dei bambini.

Costumi da bagno bambino: i consigli del Cucciolo

La kids collection di Saint Barth ricalca la collezione uomo per l’estate 2020, e propone boxer da mare dai toni vivaci, declinati in una ricca palette cromatica, e stampe insolite e dallo stile scanzonato.

Il nome del brand deriva dall’omonima isola caraibica e così anche l’atmosfera che ispira la moda beachwear di Saint Barth: barriere coralline, pesci e granchi sono caratteristici delle texture del marchio, a cui si aggiungono anche macchinine e motivi floreali.

I colori sono sgargianti, spesso coinvolgono le tonalità del blu, in contrasto con il bianco o il giallo acceso delle stampe o dei dettagli; il tutto senza rinunciare a una perfetta vestibilità e qualità dei materiali.

Anche Sundek vanta una lunga storia in fatto di costumi, e dagli anni Cinquanta a oggi è diventato un classico del beachwear, anche per bambini.

Un esempio? Il boardshort, il pantaloncino rainbow proposto con la riga e in numerose colorazioni che ha assistito a una rivisitazione nel corso degli anni, ma ha preservato la linea del capo originale.

La collezione di costumi uomo Sundek 2020 spazia da forme a slip a bermuda, tra modelli di lunghezza media con coulisse lungo la vita in nylon-taffetà e versioni in poliestere con tasca sul retro e patch del logo decorativo a contrasto.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta.